domenica 10 giugno 2012

Panzerotti della mamma

Con l'arrivo dell'estate si possono organizzare tante belle cenette con gli amici, quale occasione migliore per preparare degli ottimi panzerotti da gustare tra chiacchiere, sorrisi e tanto buon umore? Vi proponiamo due soluzioni diverse per prepararli, la prima ricetta è di origine napoletana mentre la seconda è pugliese...buoni buoni buoni!



 

 

 

 

 

 



 

 

 

 

 

 

 

Ingredienti:

600gr di farina tipo 0;

400gr di farina di semola;

60gr di margarina;

20gr di sale;

20gr di zucchero;

1 cubetto di lievito;

500 ml di acqua tiepida.

Per friggere: di olio di semi di arachidi

Preparazione:

Far sciogliere il lievito con lo zucchero nell'acqua precedentemente intiepidita. Riporre le due farine a fontanella su di un tavoliere (spianatoia), al centro riporre la margarina un po'ammorbidita, mettere il sale sui bordi. Piano piano amalgamare gli ingredienti con l'acqua ed il lievito. Quando si è formato un composto piuttosto omogeneo e consistente formare delle palline non molto grandi c.a. 50gr e far lievitare la pasta per circa 4/5 ore.

INGREDIENTI PER IL PRIMO RIPIENO:

300gr di ricotta,

100gr di salame tipo Napoli,

150gr di scamorza

pepe.

PREPARAZIONE:

Tritare grossolanamente il salame assime alla scamorza e amalgamarli con la ricotta ed il pepe.

INGREDIENTI PER IL SECONDO RIPIENO:

300 gr di scamorza;

150 gr di mortadella;

1 cucchiaio di concentrato di pomodoro.

PREPARAZIONE:

Tritare grossolanamente la mortadella con la scamorza ed amalgamare il tutto con il concentrato di pomodoro.

DOPO LA LIEVITAZIONE...

Stendere con il mattarello le palline di pasta in modo tale da formare dei dischi. Fatta questo passaggio riporre i composti creati e riporli al centro. Mi raccomando non mettetene troppo, in cottura potrebbero aprirsi. Fatto ciò ora dovete prendere il lembo superiore del disco di pasta e ricongiungerlo con il lembo inferiore. Infine schiaccare con una forchetta, in modo tale che si chiudano molto bene, i lembi da destra verso sinistra.

Quando sono tutti pronti, riscaldare l'olio e friggerli. Mi raccomando a non far riscaldare troppo l'olio, altrimenti la frittura risulterebbe scusa e poco digeribile.

Buon appetito e buona serata!

PICCOLI CONSIGLIO:

  • abbiamo utilizzato la margarina perchè nel momento della cottura, i panzerotti assorbiranno molto meno olio;

  • il lievito usato, rispetto al quantitativo della farina, potrebbe risultare un po' poco, ma se riuscite a far lievitare la pasta per le ore descritte, essa sarà più leggera.

  • abbiamo usato la scamorza ed il concentrato di pomodoro in modo tale che i ripieni avrebbero espulso meno acqua, evitado schizzi violenti nell'olio.

2 commenti :

  1. rosalia scognamiglio10 giugno 2012 20:00

    saranno ottimi da provare

    RispondiElimina
  2. passioncooking10 giugno 2012 22:05

    Si si...proprio buoni. Appena li avrai preparati facci sapere il risultato. :-)

    RispondiElimina

Ciao, benvenuto/a nel blog Forchetta&Coltello, se hai dubbi, commenti o richieste, scrivici, saremo contente di risponderti